Messaggio Presidente FNOPI Mangiacavalli per il 1 Maggio

0
701

Cari Colleghi, a noi infermieri risulta sempre difficile festeggiare la ricorrenza del primo Maggio. In parte perche’ molti di noi lavorano, e anche io in questo momento vi sto scrivendo in un momento di pausa da una 4 giorni lavorativa insieme al Comitato Centrale, in parte perche’ molti di noi ancora non lavorano o lavorano in condizioni che certo hanno ben poco a che spartire con la nobilta’ che la parola “lavoro” oggi dovrebbe significare. Abbiamo parlato piu’ volte di dignita’ lavorativa e professionale e bisogna continuare a parlarne, ad affrontare i tantissimi percorsi di crescita, di tutela, di analisi, di posizionamento, di progettualita’, di coinvolgimento che servono non solo alla nostra professione, ma soprattutto alle persone che assistiamo e che meritano un professionista messo in condizioni di lavorare serenamente e di esprimere al meglio tutte le competenze che porta o puo’ portare. E’ un percorso lungo, contunuo ed incessante che richiede la collaborazione di tutti noi e che non si risolve con pochi proclami o slogan, ne con singoli interventi, per quanto importanti o risolutivi questi siano. Ogni nostro agire, nei propri ruoli e nelle regole definite dalla legge, quando e’ orientato a ottenere migliori condizioni lavorative e professionali per agire in sicurezza e per favorire lo sviluppo professionale, a vantaggio di un sistema sanitario che ha bisogno di un profondo ripensamento per la sua sostenibilita’ e valorizzazione, deve necessariamente trovare comunione di intenti con tutti voi.

Barbara Mangiacavalli